Approvato il Programma Nazionale REG. CE 797/2004

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha ultimato il Programma Nazionale per il triennio 2007/2010, elaborato ai sensi del Regolamento comunitario n. 797/2004 per le “Azioni dirette a migliorare la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell’Apicoltura”.
Il Programma Italia del 797 – comprendente i Programmi nazionali di competenza ministeriale e i sottoprogetti elaborati dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano - è stato presentato in questi giorni alle rappresentanze delle Organizzazioni apistiche nazionali e delle Regioni e sarà ora portato all’attenzione dei competenti uffici europei per la sua definitiva approvazione. La dotazione finanziaria prevista è pari a circa 8 milioni di euro/anno (per ciascuna delle annualità del periodo 2007/2010) e, secondo quanto previsto dal Regolamento comunitario per l’Apicoltura, sarà compartecipato dalla Unione Europea per il 50% delle spese ammesse. La restante quota sarà resa disponibile da ciascuno Stato membro della UE. Per l’Italia, l’intervento finanziario viene assicurato per il tramite di un apposito fondo di rotazione che il Ministero dell’Economia e delle Finanze metterà a disposizione del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e degli organismi pagatori nazionale e regionali.
La FAI-Federazione Apicoltori Italiani , in una nota inviata al MIPAAF, ha ancora una  volta sottolineato le difficoltà di coordinamento tra rappresentanze degli Apicoltori e alcune Regioni i cui sottoprogrammi – che dovrebbero essere il frutto di una costruttiva concertazione in sede locale, così come chiaramente richiesto dal Regolamento comunitario – vengono invece ancora elaborati senza la necessaria consultazione di tutte le rappresentanze del comparto.

Allegati      Programma di finanziamento    Piano di finanziamento