1953 - 2018Da oltre 60 anni al servizio dell'Apicoltura Italiana.

"Il mio non sol, ma l'altrui ben procuro."

Pubblicato in Gazzetta il Decreto sui Neonicotinoidi

La sospensione dei neonicotinoidi dannosi alle api è norma dello Stato italiano ed è già entrata in vigore. Il provvedimento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 20.09.2008; si tratta del Decreto Ministeriale 17 settembre 2008 recante la "Sospensione cautelativa dell’autorizzazione di impiego per la concia di sementi, dei prodotti fitosanitari contenenti le sostanze attive clothianidin, thiamethoxam, imidacloprid e fipronil, ai sensi dell’articolo 13, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 23 aprile 2001, n. 290". La notizia è stata prontamente diffusa, in sede di pubblicazione del Decreto, dal Sottosegretario alla Salute, On.le Francesca Martini, che lo ha definito come un intervento volto alla "tutela del patrimonio apistico". Il provvedimento in questione, ha sottolineato il Sottosegretario Martini, riguarda anche la sospensione di utilizzo da parte degli agricoltori delle sementi trattate. Contestualmente a questo provvedimento, inoltre, Il Ministero della Salute informa che sarà condotto anche un programma di monitoraggio a livello nazionale per individuare le cause dello spopolamento degli alveari che sembra essere correlato ad un insieme di fattori (malattie, andamento climatico, scarso valore nutrizionale del polline raccolto, prodotti fitosanitari, ecc.). La FAI - Federazione Apicoltori Italiani, nell'apprezzare la prontezza ministeriale che ha contraddistinto l'iter necessario all'adozione di questo provvedimento, rimarca con favore che al Decreto Ministeriale non è stata attribuita alcuna scadenza temporale. Diversamente dalle anticipazioni finora circolate, infatti, che volevano la sospensione limitata ad un periodo di "osservazione" di un solo anno, il testo finale del provvedimento non introduce alcun termine. Le Regioni e le Province Autonome sono ora invitate ad esercitare, per il tramite delle proprie strutture di vigilanza, l’applicazione delle disposizioni del decreto.