1953 - 2019Da oltre 60 anni al servizio dell'Apicoltura Italiana.

"Il mio non sol, ma l'altrui ben procuro."

Il "Premio Fiaccola 2018" alla FAI-Federazione Apicoltori Italiani per l'impegno a tutela dell'Ape Italiana

Nel corso della ricorrenza e delle celebrazioni di San Camillo de Lellis, padre della medicina della tenerezza, l'Associazione Cattolica Onlus "Fiaccola della Carità" ha assegnato il "Premio Fiaccola 2018" alla FAI-Federazione Apicoltori Italiani con la seguente motivazione: "Per l'instancabile ed efficace azione di tutela dell'Ape italiana, custodita operando nel bene altrui e del Creato".

Gli Apicoltori si onorano di condividere questo importante riconoscimento con l'Arma dei Carabinieri-Comando Unità Forestali, Alimentari e Agroambientali (prescelta quest’anno quale Ente militare) e altri Enti civili designati in questa 59a edizione della Fiaccola della Carità per particolari meriti.
 
Raffaele Cirone, Presidente della FAI - nel corso di un'emozionante cerimonia svoltasi a Bucchianico (CH), Città natale del Santo - ha ricevuto il premio dalle mani del Vice Presidente dell'Associazione Fiaccola, Liliana Onori e dal Padre Camilliano Sergio Palumbo, Segretario e Assistente Spirituale dell'Associazione Fiaccola della Carità.

“Assumiamo l'impegno, come Apicoltori, di donare - ha dichiarato il presidente della FAI Raffaele Cirone nel corso della cerimonia - come già fanno i Carabinieri Forestali con l'olio sacro che tiene perennemente acceso il lume votivo al Santo - la pura cera d'api che terrà permanentemente accesa l'altrettanto sacra luce dei fiori e dedichiamo questo premio a quegli emigranti Abruzzesi e Italiani che onorano ogni giorno il nostro Paese nel Mondo”.