1953 - 2019Da oltre 60 anni al servizio dell'Apicoltura Italiana.

"Il mio non sol, ma l'altrui ben procuro."

Una carta dell'ape che esclude chi l'alleva

COMUNICATO STAMPA


Una carta a tutela dell'Ape da miele, escludendo noi storici custodi, che di generazione in generazione l'Ape l'abbiamo difesa in Italia e diffusa nel mondo.

Ecco perché non possiamo dirci d'accordo con quella parte della ricerca che vorrebbe scartare chi fa il mestiere dell'Apicoltore e che oggi ha siglato un documento che, a nostro modesto avviso, merita solo di essere riscritto.

La posizione del presidente della FAI-Federazione Apicoltori Italiani e il documento congiunto delle Organizzazioni Apistiche nazionali.