1953 - 2019Da oltre 60 anni al servizio dell'Apicoltura Italiana.

"Il mio non sol, ma l'altrui ben procuro."

Alessandra Pesce: miele e frodi - “rafforzato impegno Mipaaft”

Nel 2018 l’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari (ICQRF) ha effettuato 500 controlli e analizzato 400 campioni di miele, di cui il 9,6% risultati irregolari.Ce ne informa il Sottosegretario di Stato per le Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo che il 23 gennaio ha risposto in IX Commissione (Presieduta dal Sen. Gianpaolo Vallardi) al Senato ad una interrogazione parlamentare.
Alessandra Pesce, che ha delega all’Apicoltura, ha assicurato una sempre maggiore attenzione anche ai mieli d’importazione: è proprio questo il punto e bene fa il nostro Ministero a concentrarsi su porti e dogane, lì dove cioè i rischi di transito di partite di merci irregolari sono evidentemente maggiori.
Ad Ottobre 2018, infatti, gli acquisti di miele dall’estero avevano già superato i 22 milioni di chili (valore 70 milioni di Euro); nulla sappiamo, inoltre, su pappa reale, polline e propoli: prodotti privi di norme specifiche e voci doganali, quindi invisibili ai controlli.
Ben venga, dunque, il monitoraggio attento promesso dal Sottosegretario Alessandra Pesce, affinché le opportunità offerte dal nostro mercato siano prioritariamente riservate agli Apicoltori e ai prodotti italiani.
 
Raffaele Cirone
Presidente FAI-Federazione Apicoltori Italiani