1953 - 2020Da oltre 60 anni al servizio dell'Apicoltura Italiana.

"Il mio non sol, ma l'altrui ben procuro."

FAI e Anagrafe Apistica: al via il Censimento nazionale 2020

Così come previsto dalla vigente normativa, in materia di Anagrafe Apistica Nazionale, tutti gli Apicoltori proprietari e detentori di alveari sono tenuti al Censimento annuale nel periodo compreso tra il 1° novembre ed il 31 dicembre di ogni anno, con il contestuale impegno di procedere all’aggiornamento della consistenza e della dislocazione degli Apiari-Alveari-Sciami posseduti (ivi compresi l’indirizzo e le coordinate satellitari). 
 
Per uniformare le procedure, gli Apicoltori - singoli Associati e non, o facenti capo alle Associate FAI, che non abbiano ancora provveduto per proprio conto - sono pregati di volersi attivare per tale adempimento entro e non oltre la data del 10 Dicembre 2020 al fine di consentire alla Sede FAI-Nazionale, alle Sedi e alle Associate sul territorio, di provvedere ad ogni ulteriore aggiornamento in Banca Dati. 
 
E' inoltre doveroso evidenziare che ai sensi della Legge 28 Luglio 2016, n. 154, Art. 34, Comma 2, che "E' fatto obbligo a chiunque detiene alveari di farne, a proprie spese, denuncia e comunicazione di variazione alla banca dati dell'anagrafe apistica nazionale (BDA), di cui al decreto del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali 4 dicembre 2009, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 93 del 22aprile 2010. Chiunque contravviene all'obbligo di denuncia della detenzione di alveari o di comunicazione della loro variazione all'anagrafe apistica nazionale è soggetto al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 euro a 4.000 euro.".
 
Ricordiamo, infine, che quanti non siano iscritti in BDA non possono essere qualificati come "Apicoltori" ai sensi della vigente normativa.
 
Chiunque fosse interessato a ricevere supporto per l’iscrizione e l’aggiornamento dei propri dati in Banca Dati dell’Anagrafe Apistica Nazionale può rivolgersi alle nostre Sedi e Associazioni territoriali o direttamente alla FAI-Federazione Apicoltori Italiani, posta elettronica segreteria@federapi.biz, telefono +39 06 6852556.

© Photo Apicoltura Fasoli