VarTerminator: nuovo Antivarroa a base di Acido formico

immagine della confezione di Var Terminator
Per la lotta alla varroa arriva un nuovo acaricida che promette di essere “sicuro, efficace e senza lasciare residui indesiderati nel miele”. Il nome del formulato a base di acido formico è tutto un programma: si chiama Varterminator (sterminatore di varroa) ed ha ottenuto la cosiddetta AIC, l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio. A stabilirlo il Decreto n. 40 dell’11 marzo 2015, del Ministero della Salute, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 86 del 14 aprile 2015 e già entrato in vigore. Il titolare dell’AIC è la Società IZO S.r.l. di Brescia che si inserisce così nello stesso segmento commerciale del Maqs®, il primo antivarroa sempre a base di acido formico autorizzato in Italia, di cui il Varterminator diventerà diretto concorrente. Unica, per ora, la tipologia di confezione autorizzata che si compone di 2 tavolette da 250 grammi ciascuna: per un trattamento completo di un alveare infestato da Varroa destructor servono 4 tavolette e quindi la somministrazione all’interno dell’alveare va ripetuta a distanza di 10 giorni. Il nuovo acaricida non è soggetto a prescrizione medico veterinaria; i tempi d’attesa (la sospensione del trattamento prima della estrazione della produzione dagli alveari), sono stati fissati a “zero giorni”, a riprova della assoluta sicurezza nel sistema di rilascio messo a punto dalla IZO S.r.l. che è a base di un gel trasparente, privo di residui di polvere indisciolta, contenuto in un sacchetto di tessuto non tessuto di colore biancastro. Il metodo di somministrazione indicato prevede l’apertura della confezione in cui ciascuna vaschetta è stata sigillata, la collocazione sulla parte superiore dei telaini del nido, la chiusura con il coprifavo rovesciato al fine di garantire un adeguato volume d’aria tra il gel in evaporazione e il coperchio. La Casa produttrice consiglia l’impiego del prodotto con temperature medie giornaliere comprese tra i 15 e i 35 °C. L’impiego del Varterminator è ammesso anche negli allevamenti apistici condotti con metodo biologico. E’ di circa 9 Euro il costo complessivo di ciascun trattamento per alveare.

Leggi il foglio illustrativo del Varteminator